Necessarie spiegazioni in merito al taglio ore nell’appalto per l’assistenza domiciliare

Umberto Raschi, consigliere comunale di Sarzana ha presentato -qualche giorno fa- una interrogazione per chiedere spiegazioni sul taglio delle ore nell’appalto per l’assistenza domiciliare e il supporto educativo.
 
Sui contenuti della gara redatta relativamente all’appalto delle attività sociali del comune di Sarzana, sarebbe opportuna qualche spiegazione, a mio parere. Si parla di migliaia di ore in meno di appalto rispetto al passato.
 
Quali risultati si pensa di ottenere con una simile riduzione oraria? In un momento di grave difficoltà economica e sociale non sarebbe stato più opportuno investire ulteriormente in questo settore? Si rischiano disservizi e soprattutto mancate risposte a chi ne ha bisogno, in particolare nel delicato ambito della disabilità.
 
Oltre a questo gli stessi dipendenti di chi si aggiudicherà l’appalto, avranno a disposizione meno ore di lavoro e, il rischio è quello che siano impiegate meno unità di personale. Si tratta di una scelta ponderata? Il risparmio presunto merita una simile riduzione dei servizi al cittadino in difficoltà?
 
Spero che i responsabili diano le risposte a queste domande, necessarie per comprendere una scelta altrimenti di difficile lettura.
 
#sarzana #sanità #jurimichelucci